Mappatura delle competenze

by ,
nella categoria Design organizzativo

La mappatura delle competenze interne ad una organizzazione è un processo che agisce a livello di sistema, ormai consolidato. Coloro che lo propongono possiedono, anche implicitamente, un’idea di cosa siano le competenze e di cosa sia il processo valutativo delle stesse.

La filosofia di fondo della mappatura delle competenze che noi proponiamo alle organizzazioni è quella di mettere in grado l’azienda o l’ente di utilizzare le informazioni sullo stato dell’arte delle risorse presenti e, allo stesso tempo, fare un confronto con il livello atteso delle competenze e dei ruoli.

Gli obiettivi di questa azione si possono così sintetizzare:

  1. Creazione di un sistema integrato per la gestione delle risorse umane
  2. Intervenire sulla motivazione e sulla fidelizzazione dei lavoratori e sul clima aziendale
  3. Creazione di una base dati per l’analisi dei fabbisogni organizzativi e formativi
  4. Creazione di un sistema per la progettazione individualizzata e personalizzata per ogni singola funzione e ruolo all’interno di essa
  5. Valorizzazione delle risorse interne e creazione di un sistema di carriera basato sulle competenze reali e sulle competenze attese dall’organizzazione

A differenza di altre metodologie statiche, la mappatura delle competenze si caratterizza per essere:

  • Attiva (mentre si raccoglie le informazioni si interviene)
  • Personalizzata (per ogni ruolo e per ogni persona coinvolta
  • Non standardizzata (non uguale per tutte le aziende)
  • Bottom up (dal basso verso l’alto)
  • Trasversale (mentre si agisce sulla raccolta dati, si interviene sulla motivazione e sul clima)
  • Formativa (mentre si raccoglie le informazioni si gioca una presa di consapevolezza sui ruoli e sulla motivazione delle risorse)
  • Collaborativa (mentre si agisce, si favorisce il confronto collaborativo tra capi e collaboratori per ogni area funzionale)