Corsi di alta formazione

I corsi di alta formazione proposti da Etrusca sono percorsi di perfezionamento e aggiornamento rivolti a diplomati e laureati che desiderano specializzarsi. Si tratta di un insieme di percorsi di media e lunga durata organizzati in collaborazione con enti pubblici, università e aziende private, e hanno come obiettivo lo sviluppo di competenze  spendibili nel mondo del lavoro e l’aggiornamento di conoscenze già maturate nell’ambito lavorativo. Lo scopo è dunque quello di creare figure professionali di alto profilo e con ottime conoscenze teoriche e pratiche.

Per poter creare figure in grado di trovare facilmente lavoro i corsi di alta formazione sono spesso organizzati in collaborazione o su richiesta di aziende, enti pubblici o privati. Così come nel caso dei master post laurea, i corsi di alta formazione di Etrusca prevedono un corpo docenti composto non solo da professori universitari, ma anche e soprattutto da esperti di formazione, manager di impresa e imprenditori: questa eterogeneità permette dunque di coniugare alla perfezione quelle che sono le competenze teoriche e pratiche, portando allo studio veri e propri case history ed esperienze nel settore.

Catalogo corsi e master di alta formazione

 

Euro-Lab:  corso di progettazione europea – Esperto in analisi, progettazione e utilizzo dei Fondi Europei

EURO-LAB Corso di progettazione Europea

 

INIZIO ATTIVITA'
L’inizio dell’attività formativa è rinviato alla sessione autunnale (Settembre 2016)

 

All’Europa  ritornano indietro ogni anno miliardi di euro che aveva messo a disposizione per finanziare lo sviluppo dei suoi stati membri perché non ci sono progetti presentati come si dovrebbe, una grande opportunità economica persa che apre importanti scenari professionali per chi voglia  cimentarsi in questa importante attività.

I VANTAGGI

Conoscere tutte le novità sui nuovi Programmi europei, nell’ambito della Strategia 2020 con budget di oltre 960 miliardi di euro. Disporre delle competenze specifiche per orientarsi nell’articolato panorama Europeo rispetto agli strumenti messi a disposizione dall’UE (attraverso le politiche settoriali, i programmi comunitari e i fondi strutturali che rappresentano le leve più importanti per avviare progetti di ricerca e innovazione e azioni di cambiamento in tutti gli ambiti sociali ed economici) e acquisire un grande vantaggio competitivo in termini professionali.

Qualificare o integrare la propria formazione con la conoscenza, l’accesso e la gestione delle risorse comunitarie e cogliere l’opportunità di aprirsi a nuovi sbocchi occupazionli potenziando la propria posizione lavorativa. 

A CHI SI RIVOLGE

Diplomati, Studenti Universitari, Laureandi e Laureati, Professionisti, Consulenti, Freelance, Organizzazioni no-profit, Agenzie di consulenza, Piccole e Medie Imprese, Associazioni di categoria, Ricercatori e Centri di ricerca, Dirigenti e Funzionari della P.A., di Enti Locali, Università, Istituti d’istruzione e formazione.

OBBIETTIVI

Etruscaform offre un percorso di formazione specialistico per l’attività di Progettazione in campo Euroepo e utilizzo di Fondi Europei utile per l’acquisizione di tecniche e prassi progettuali e per lavorare su casi concreti grazie anche ad attività di stage.

Lo scopo è creare un percorso virtuoso tra conoscenze specialistiche, esperienze dirette e occasioni di lavoro grazie alle metodologie didattiche selezionate che oltre alla classica lezione frontale prevedono:

  • Analisi di casi
  • Project  Based Learning
  • Esercitazione guidate

e, durante il periodo di Stage, l’ideazione in ogni suo aspetto di una vera proposta progettuale partendo dalla selezione dei bandi e curando tutte le fasi dell’attività di stesura.

Per questo momento formativo sono state selezionate strutture che hanno espresso specifica richiesta di collaborazione con la figura professionale in questione offrendo al corsista la possibiità di sviluppare un rapporto di collaborazione proprio a partire dal progetto di stage. Nell’elenco delle strutture disponibili figurano:

  • Centri Ricerche
  • Fondazioni
  • Enti Pubblici
  • Agenzie Formative Accreditate

OFFERTA FORMATIVA

Il ciclo formativo prevede 108 ore complessive, articolate in 60 di aula (lezioni laboratoriali), 40 di stage (sviluppo di un progetto in azienda) e 8 di accompagnamento e supporto al percorso, e si articola in 4 unità formative:

UF 1  –  L’Unione Europea e i finanziamenti a gestione diretta e indiretta 2014-2020 (20 ore);

UF 2  –  Strumenti e tecniche di redazione dei progetti (30 ore);

UF 3  -  Partenariato europeo e lessico tecnico in lingua inglese (10 ore);

UF 4  -  Stage (40 ore).

QUI il programma completo

E’ possibile consultare il nostro esperto su qualsiasi aspetto del corso compilando il form seguente*;  sarete ricontattati telefonicamente nell’arco di 1 giorno.

ATTESTATO

Il corso è Riconosciuto dalla Regione Toscana. Ai partecipanti, a seguito del superamento dell’esame finale, verrà rilasciato dalla Regione Toscana un attestato di certificazione di competenze relative all’ADA/UC n° 1839 di “Progettazione in campo europeo” .

INFO – COSTI – ISCRIZIONI

Lezioni e Laboratori si tengono presso la sede di Etruscaform in Viale Zaccagna 6, 54033 Carrara (MS) secondo la formula due weekend al mese con orario 15:00-19:00 (il venerdì) e 9:00-13; 14:00-18:00 (il sabato). L’attivazione del ciclo formativo – che inizia a fine settembre 2016  e si concluderà a fine febbraio 2017 – è subordinata al raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni (14). Il costo per la partecipazione è di € 795 (iva compresa) rateizzabili.

Per l’iscrizione è necessario compilare l’apposito modulo scaricabile QUI ed inviarlo alla seguente mail s.bertoneri@etruscaform.com

INFORMAZIONI: C/o Agenzia formativa Etruscaform Viale D. Zaccagna  6 – 54033 AVENZA-CARRARA, ORARIO: dal lunedì al venerdì 9.30-13.00 / 14.00-18.00 Tel e fax: 0585 55322 – Riferimento Dott.ssa Sara Bertoneri – email s.bertoneri@etruscaform.com 

* la compilazione del form comporta l’iscrizione alla newsletter Etruscaform

Corso  di Mediatore Familiare

In collaborazione con

associazione elsa pisa

SCARICA IL MODULO PER L’ ISCRIZIONE

Il corso intende fornire ai partecipanti le conoscenze e le competenze richieste per ricoprire il ruolo di Mediatore Familiare, un professionista che interviene in situazioni di conflitto nell’ambito familiare, in particolare in fase di separazione e divorzio, a supporto della riorganizzazione delle relazioni con l’obiettivo di salvaguardare la responsabilità genitoriale nei confronti dei figli.

Il corso prevede l’analisi mirata delle diverse aree specialistiche di intervento in materia di diritto di famiglia e mediazione familiare, affrontando i fondamenti della mediazione familiare e l’analisi della figura professionale del mediatore, le fasi caratteristiche del processo di mediazione familiare, i metodi e le tecniche più efficaci di conduzione di un processo di mediazione, il diritto di famiglia e i diritti dei soggetti deboli, con particolare attenzione agli aspetti giuridici, psicologici e sociologici dei rapporti familiari.

Tra i docenti del corso:

Prof. Marino Maglietta (estensione della L 54/06 sull’affidamento condiviso)

Dott.ssa Isabella Buzzi (docente e mediatrice familiare AIMeF)

Avvocato Giovanni Martini (avvocato del foro di Massa Carrara)

Prof.ssa Rita Biancheri (docente di Sociologia della famiglia, Univ. di Pisa)

Prof. Antonio Aiello (docente di Psicologia Sociale, Univ. di Pisa)

Crediti formativi: il corso è in fase di accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati di Pisa per il rilascio di 20 Crediti Formativi.

Destinatari e requisiti d’ingresso: possono accedere coloro i quali hanno conseguito la laurea di I° livello in Giurisprudenza, Scienze Sociali e del Servizio Sociale, Scienze Politiche, Lettere, Psicologia, Scienze della Formazione e affini. Possono essere ammessi laureati in discipline diverse purché abbiano un curriculum formativo e professionale ritenuto congruo agli obiettivi del Corso.

Durata 252 ore così suddivise: 212 ore di teoria ed esercitazioni pratiche, 40 ore di tirocinio.

Date previste di inizio e termine della formazione (compresi stage ed esame finale): dal 23 ottobre 2015 al 12 novembre 2016.

Qualifica rilasciata: al completamento del corso verrà rilasciato l’Attestato di qualifica professionale di Mediatore Familiare.

Luogo di svolgimento:Polo Didattico delle Piagge, via Giacomo Matteotti 3, 56124 Pisa (PI). N° partecipanti da 10 a 28.

Quota prevista di partecipazione € 1.900,00 (esente iva).

Domanda di ammissione: la domanda di ammissione deve essere presentata mediante mail (s.radice@etruscaform.com) o fax (0585 5322) o posta tradizionale (Etruscaform Srl, viale D.Zacagna 6, 54033 Avenza – Carrara MS). Alla domanda di ammissione dovrà essere allegato idoneo curriculum vitae.

Selezione: l’ammissione avverrà sulla base dell’analisi del curriculum vitae e del risultato di un colloquio motivazionale.

INFO: Stefano Radice – s.radice@etruscaform.com – cell 329 253 2945 – Agenzia: tel e fax 0585/55322 www.etruscaform.com – Etruscaform: viale zaccagna 6, 54033 Carrara- Avenza (MS)

ESPERTO DI VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI E DELLE COMPETENZE

 Slide-certificatore-proroga
 

Finalizzato alla certificazione dell’AdA/UC 1763
“Valutazione e certificazione delle competenze” 

 108 ORE / 15 ALLIEVI

Il corso è riconosciuto dalla Regione Toscana e può essere propedeutico all’iscrizione all’albo regionale dei certificatori, quando verranno riaperti i termini per le candidature.

LINK AL BANDO COMPLETO IN PDF

FINALITA’ DELL’ AZIONE E  DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE:  Il percorso è finalizzato all’acquisizione di competenze nell’ambito della valutazione degli apprendimenti formali, garantendo la coerenza rispetto agli standard definiti a livello regionale e provvedendo a formulare, somministrare e valutare prove di valutazione delle competenze a conclusione degli interventi formativi

REQUISITI MINIMI DI  ACCESSO: - titolo di istruzione secondaria superiore + comprovata esperienza nel campo della valutazione dell’apprendimento e/o dell’analisi, ricostruzione e valutazione delle competenze di almeno 6 anni, oppure

- laurea + comprovata esperienza nel campo della valutazione dell’apprendimento e/o dell’analisi, ricostruzione e valutazione delle competenze di almeno 4 anni, oppure

- laurea specialistica + comprovata esperienza nel campo della valutazione dell’apprendimento e/o dell’analisi, ricostruzione e valutazione delle competenze di almeno 2 anni.

STRUTTURA DEL PERCORSO FORMATIVO: Il percorso formativo di 108 ore totali prevede: 80 ore di formazione in aula, 20 ore di Formazione a Distanza, 8 ore di accompagnamento. Le lezioni saranno realizzate in formula weekend (venerdì pomeriggio e l’intera giornata di sabato) due volte al mese. La formazione in aula prevede lezioni articolate nelle seguenti Unità Formative: UF 1 Il sistema toscano delle competenze (20 ore); UF 2 Lo standard di riconoscimento e certificazione (30 ore); UF 3 Valutare le competenze: strumenti, metodi e buone prassi (50 ore).

PERIODO DI SVOLGIMENTO:  Settembre 2015 – Febbraio 2016

SEDE DI SVOLGIMENTO:  Etruscaform – Viale D.Zaccagna 6  Carrara

ISCRIZIONI: Le domande di iscrizione, redatte su appositi modelli, dovranno essere presentate all’Ufficio dell’Agenzia formativa  Etruscaform con sede in Viale D.Zaccagna n 6  dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 entro e non oltre le ore 13:00 del 11/09/2015.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO: La retta complessiva è di €900,00 di cui  €200,00  al momento dell’iscrizione e la restante somma da corrispondere a rate entro il termine del corso.

TIPOLOGIA  DELLA CERTIFICAZIONE FINALE:  Previo superamento dell’esame finale sarà rilasciato Certificato di Competenze relativo all’AdA/UC n.1763 di “Valutazione e certificazione delle competenze. Il corso è riconosciuto dalla Regione Toscana e può essere propedeutico all’iscrizione all’albo regionale dei certificatori, quando verranno riaperti i termini per le candidature.

INFORMAZIONI: C/o Agenzia formativa Etruscaform Viale D. Zaccagna  6 – 54033 AVENZA-CARRARA Tel e fax: 0585 55322 (Sig.ra Paola Boccardi), email p.boccardi@etruscaform.com ORARIO: dal lunedì al venerdì 9.30-13.00 / 14.00-18.00

 

 

Corso avanzato di Storytelling e Visual Storytelling

Storytelling e Visual Storytelling

Leggere, ascoltare o vedere una storia attiva il  nostro cervello allo stesso modo di un’esperienza vissuta in prima persona, le storie risvegliano le energie e le emozioni dal profondo . Ecco perché l’arte di raccontare storie è diventata fondamentale in diversi ambiti, dalla didattica alla politica, dalla formazione al marketing. Il corso affronterà l’evoluzione del racconto come forma di comunicazione per esaminarne i diversi campi di applicazione. Conoscere le tecniche e gli strumenti di storytelling è quindi un’occasione per acquisire nuove competenze trasversali e sviluppare la professionalità di chi lavora nel mondo della consulenza e formazione organizzativa.

Master in Protezione Civile

In protezione civile la formazione ha assunto nel tempo un’importanza e un ruolo sempre maggiori data la continua e profonda evoluzione di tutta la materia. Tale attività è stata oggetto di un accreditamento sempre più marcato in seno alle Regioni e agli Enti locali, anche in virtù delle disposizioni vigenti, tanto che attualmente si presenta una situazione di marcata e differenziata offerta formativa da parte degli enti competenti. Ogni livello, in virtù della propria organizzazione amministrativa e delle caratteristiche territoriali, ha avviato specifici percorsi formativi destinati a tutti i soggetti che operano nel campo della protezione civile. Complessivamente si va delineando uno scenario che, a livello regionale, risulta perfettamente compatibile e applicabile alle peculiari e differenti caratteristiche organizzative dei sistemi di protezione civile locali. La Protezione Civile non è una struttura rigidamente formalizzata ma un sistema, una interconnessione di diversi Enti, diverse funzioni e diverse professionalità ed una delle direttive provenienti dal Dipartimento è quella di procedere alla formulazione di indirizzi per l’uniformità dei metodi e dei linguaggi e promuovere la cultura di protezione civile presso la società tutta. Ne consegue dunque che la finalità principale della formazione in protezione civile deve essere non tanto quella di approfondire le competenze tecniche delle componenti del sistema quanto quella di integrarle rendendo omogeneo, su tutto il territorio nazionale, l’approccio alle problematiche di protezione civile. In altre parole, la formazione deve concorrere alla crescita e alla diffusione della cultura della protezione civile vista come cultura di sistema, con azioni non più basate esclusivamente sul concetto di intervento post evento, ma soprattutto su quello di previsione e prevenzione.

Questo obiettivo necessita di un largo investimento sulla sfera del saper essere, dato per scontato che il sapere e il saper fare sono già elementi fatti propri dai destinatari del progetto. La formazione così intesa da Etrusca consentirà di mettere a sistema le varie specializzazioni, le varie competenze e i differenti livelli territoriali competenti concorrendo a diffondere un metodo condiviso, attuabile e utilizzabile in ogni contesto.
Quattro macro aree di intervento:

·      Prima macro area – Inquadramento del sistema di Pc;
·      Seconda macro area – Elementi di pianificazione dell’emergenza;
·      Terza macro area – il Metodo Augustus e l’approccio sistemico alla gestione dell’emergenza;
·      Quarta macro area – Percezione del rischio e comunicazione in emergenza.

Master in Comunicazione Bio sanitaria (con Università di Pisa, Firenze e Siena)

XIª edizione del Master Interuniversitario in Comunicazione Sanitaria in ambito Biomedico, Sociale e Pedagogico
Osservatorio della Comunicazione dell’Università di Pisa, Università di Siena e Università di Firenze
Il Master post-laurea di I° livello in Comunicazione Sanitaria ha come scopo primario quello di far acquisire ai partecipanti le necessarie competenze nella valutazione dei bisogni informativi e nelle tecniche di comunicazione e mettere in grado di applicarle agevolmente a situazioni specifiche nella pratica professionale: migliorare quindi la comunicazione e l’informazione sulla salute a tutti i livelli, dai micro ai macro ambienti, dai processi interni a quelli esterni alle strutture sanitarie.

Il Master è rivolto a coloro che nella loro pratica professionale già affrontano o affronteranno problematiche di comunicazione legate alla salute: al personale addetto alle relazioni con il pubblico e agli uffici stampa di aziende sanitarie ed ospedaliere, ai docenti di scuole elementari, di scuole medie inferiori e superiori, agli educatori sanitari nelle strutture socio assistenziali, a chi si occupa di counseling e di educazione alla salute, al personale delle associazioni di volontariato. Una comunicazione efficace ed eticamente corretta rappresenta un valore aggiunto per ogni organizzazione sanitaria, sia pubblica che privata. Infatti tutto questo risponde alle esigenze di trasparenza amministrativa richieste dalla avanzata normativa vigente e, se diventa elemento caratterizzante il comportamento di tutti gli operatori, permette di migliorare la percezione della qualità assistenziale, prevenendo contenziosi tra medici e pazienti, contribuendo a migliorare il clima interno e permettendo di gestire meglio il difficile rapporto con l’opinione pubblica. Il Master affronta tutti i temi della comunicazione in ambito sanitario, con docenti selezionati nel tempo per le conoscenze e le capacità didattiche. A lezioni frontali seguono esercitazioni nel corso delle quali le competenze degli stessi partecipanti al Master permettono un utile confronto ed una crescita del gruppo. Sono previsti inoltre dei project work che saranno condotti da professionisti del settore della comunicazione in ambito sanitario. Il percorso didattico è completato da uno stage che porterà alla stesura di una tesi. Le lezioni inizieranno a marzo 2015, si svolgeranno il venerdì e il sabato (tutto il giorno, ad intervalli di due settimane). Al Master hanno accesso tutte le lauree (triennali ed equipollenti, specialistiche/magistrali e vecchio ordinamento). La frequenza al Master esonera per un anno dall’acquisizione di crediti ECM. I crediti universitari acquisiti nel Master per le diverse discipline possono essere riconosciuti per il conseguimento di lauree Magistrali.

Link per scaricare il bando.