COACHING PROFESSIONALE – CORSO FINANZIABILE* CON VOUCHER DELLA REGIONE TOSCANA

by ,
nella categoria News

COACHING.cdr

COACHING PROFESSIONALE | L’ARTE DI ALLENARE

CORSO FINANZIABILE* CON VOUCHER DELLA REGIONE TOSCANA

SCADENZA PRESENTAZIONI DOMANDE 31 OTTOBRE 2018

 

PER INFORMAZIONI SUL CORSO E PER PRESENTARE DOMANDA

Paola Boccardi– phone 0585 55 322 – mail p.boccardi@etruscaform.com

 

SCARICA PROGRAMMA 

 

SOGGETTI CHE POSSONO PRESENTARE DOMANDA.

La domanda di voucher può essere presentata da lavoratori autonomi di tipo intellettuale in possesso dei seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

- essere residenti o domiciliati in Toscana

- essere in possesso di partita IVA

- appartenere ad una delle seguenti tipologie:

a) soggetti iscritti ad albi di ordini e collegi;

b) soggetti iscritti ad associazioni di cui alla legge 4/2013 e/o alla legge regionale n.73/2008;

c) soggetti iscritti alla Gestione Separata dell’INPS.

 

Programma

 

  1. 1.     INTRODUZIONE AL COACHING

Modulo 1: Chi è il coach e cosa fa  (16 ore)

Modulo 2: come pensa il coach mentre fa  (16 ore)

Modulo 3: come si comporta il coach  (16 ore)

 

  1. 2.     PROFESSIONAL COACHING

Modulo 4: le Tecniche di PNL per il coaching professionale  (32 ore)

Modulo 5: le Tecniche di Analisi Transazionale per il coaching professionale  (32 ore)

Modulo 6: le Tecniche di Comunicazione Strategica per il coaching professionale (16 ore)

Modulo 7: le Tecniche integrate per il coaching (16 ore)

 

ESAME PER PROFESSIONAL COACH  (8 ore)

L’esame consiste in:

*        una prova scritta teorica, composta da domande aperte e da un case-study

*        un colloquio orale

*        una simulazione di una tecnica tra quelle apprese durante il corso

 

  1. 3.     SPECIALIZED PROFESSIONAL COACHING

Modulo 1: Mental Coaching (16 ore)

Modulo 2: Business Coaching (16 ore)

Modulo 3: Educational Coaching (16 ore)

 

ORE 192 + 8 ESAME

Metodologie utilizzate

 

In ciascun modulo saranno alternate le seguenti metodologie in percentuali variabili a seconda del tema affrontato:

*        lezioni frontali, con ampio spazio di interattività e di scambio con i docenti

*        tecniche simulate in modalità “acquario”, ossia nel grande gruppo

*        esercitazioni e simulate in piccoli gruppi di 2/3 persone